Trattamenti chimico-fisici

Verniciatura coils

Introduzione sull’azienda

Azienda meccanica del nord Italia che si occupa di verniciatura dei coils destinati ai settori dell’architettura d’interni ed esterni, dell’automotive, della produzione industriale in genere.

 

Obiettivi richiesti dall’azienda

L’azienda possiede un depuratore chimico-fisico gestito con trattamento tradizionale (cloruro ferrico, calce e polielettrolita in polvere predisperso in loco). Il cliente chiede una soluzione più semplice e soprattutto più efficace.
 

Problema

La gestione del depuratore è complicata, richiede molto tempo, i dosaggi dei prodotti chimici sono importanti nonostante il volume giornaliero sia di 10 mc e i parametri di COD e tensioattivi allo scarico sono critici. Inoltre la produzione di fango da smaltire è notevole.

Soluzione

La quantità di olio presente nell’acqua è davvero elevata tanto da far sembrare il refluo quasi un’emulsione. Lo studio di laboratorio effettuato sulle acque del cliente ha consentito di mettere a punto la corretta formulazione per rimuovere tutto l’olio ed i tensioattivi consentendo di trattare il refluo tramite un impianto compatto DP4 e scaricare l’acqua in fognatura entro i parametri di legge.

Conclusioni tecniche

Il cliente è stato messo in grado di gestire con facilità le sue acque di processo, sostituendo i precedenti tre prodotti con un unico prodotto multifunzionale in polvere e riducendo drasticamente la produzione di fango da smaltire. Inoltre ha potuto valutare il risparmio anche in termini di ore-uomo dedicate alla gestione del sistema.

 

< Torna a case history