Trattamenti chimico-fisici

Trasformazione della carne

Introduzione sull’azienda

Azienda del nord Italia che si occupa di porzionamento, macinatura e confezionamento della carne.

 

Obiettivi richiesti dall’azienda

L’azienda non possiede un trattamento reflui e ha bisogno di mettere a norma gli scarichi per l’adduzione in fognatura. Gli spazi a disposizione non consentono la costruzione di un impianto chimico-fisico e/o biologico.
 

Problema

Il refluo, costituito principalmente dalle acque di lavaggio e sanificazione degli impianti a fine giornata, viene accumulato in una vasca da 60mc dotata di aeratori.
La portata giornaliera da trattare è all’incirca di 40mc.
Il refluo presenta solidi sospesi, tensioattivi, COD oltre 2000ppm e pH fortemente alcalino.

Soluzione

Il refluo viene prelevato dalla vasca di accumulo e inviato all’impianto DP4.
Il dosaggio di 1500 ppm di flocculante multifunzionale in polvere garantisce l’abbattimento dei parametri critici e consente lo scarico in fognatura.

Conclusioni tecniche

La formulazione personalizzata del prodotto e l’utilizzo di un impianto compatto hanno consentito al cliente di risolvere il problema della depurazione dei reflui con un investimento economico ridotto e un risultato tecnico pienamente soddisfacente.

 

< Torna a case history