Trattamenti chimico-fisici

Burattatura

Introduzione sull’azienda

Azienda meccanica del nord Italia che si occupa di produzione di catene.

 

Obiettivi richiesti dall’azienda

L’azienda possiede un depuratore chimico-fisico molto grande che non riesce però a trattare le acque di burattatura a causa dell’alto contenuto di olio presente.
 

Problema

Il cliente effettua la finitura dei pezzi tramite la burattatura ad acqua e l’olio, di cui sono sporchi, si emulsiona con l’acqua durante il processo.
La portata è di circa 20mc al giorno.

Soluzione

Lo studio preliminare è durato diverso tempo per stabilire come cambiassero le condizioni del refluo durante la giornata e durante la settimana e definire con precisione la corretta formulazione del prodotto flocculante multifunzionale una volta miscelate tutte le acque (campione MIX).
Il refluo può essere prelevato dalla vasca di accumulo ed inviato all’impianto DP4.
Il dosaggio di 2500 ppm di flocculante multifunzionale in polvere garantisce la rimozione di oli e tensioattivi consentendo addirittura lo scarico in fognatura.

Conclusioni tecniche

Il cliente è stato messo in grado di gestire il refluo senza dover usufruire dell’impianto chimico-fisico tradizionale che, per le dimensioni che possiede, richiede dosaggi importanti di prodotti chimici.

> LEGGI L’ARTICOLO